Lettura di Valter Zanardi.
da il quaderno